Dettaglio Azione Header

tipologia azione: Formazione/informazione

Data inizio: 2020 

Dettaglio Ente Logo

Associazione categoria professioni e ordini

Sostenibilità ed economia circolare

Tra le diverse strategie percorribili per una transizione orientata alla sostenibilità, sono emerse con forza le opportunità collegate ad un modello basato sul principio dell’economia circolare, “in cui i materiali e l’energia utilizzati per fabbricare i prodotti mantengono il loro valore il più a lungo possibile, i rifiuti sono ridotti al minimo e si utilizzano quante meno risorse possibili”. Si tratta di un modello che ha un impatto sistemico e trasversale, incentrato non solo su una migliore gestione dei rifiuti (che pure rappresenta certamente un elemento fondamentale) ma anche su un modo diverso di progettare, produrre consumare beni e servizi, attraverso l’eco-innovazione e lo sviluppo tecnologico. La diffusione sul piano culturale e manageriale della teoria e delle pratiche della circolarità costituiscono una precondizione di incremento della competitività del sistema imprenditoriale e si inquadra coerentemente nell’orizzonte e nella mission di CNA Lombardia. All’interno di un programma di attività finalizzate alla promozione delle Aziende coinvolte nella Circular economy e del Green Public Procurement, CNA LOMBARDIA e ReMade in Italy hanno attivato una collaborazione strategica finalizzata anche a perseguire certificazione di prodotto sul contenuto di riciclato. All’interno del Programma di attività è previsto un Piano di accompagnamento per le Aziende, finalizzato a promuovere la loro attività nel campo dell'Economia Circolare e del Green Public Procurement e allo stesso tempo comunicare gli aspetti di prestazione, innovazione e impatti ambientali ad essi legati, concordando modalità per ottenere la certificazione di prodotto ReMade in Italy. Le attività coinvolgeranno un panel di Aziende associate al “Sistema CNA Lombardia” alle quali la certificazione sarà concessa, se in possesso dei requisiti, con un percorso di accompagnamento.

Il tema dello sviluppo sostenibile non è nuovo nell’agenda della CNA. Da tempo infatti siamo impegnati, a tutti i livelli del nostro sistema, sia nell’interlocuzione istituzionale che nell’azione di informazione e supporto alle nostre imprese circa la necessità di cambiamento del modello economico tradizionale e della sua riconversione sulla base dei principi della sostenibilità, con al centro la necessità di mantenere in equilibrio il rapporto il rapporto tra la persona ed il mondo circostante in tutte le sue manifestazioni. CNA è pienamente coinvolta nel processo di transizione verso la sostenibilità e le azioni condotte all’interno del proprio “sistema organizzativo” sono strettamente collegate e tendono a contribuire al raggiungimento degli obiettivi dell’Agenda 2030 . Mission, vision, valori, scopi, attività della rappresentanza del sistema CNA sono infatti “statutariamente “collegati e correlati a molti dei Goals dell’Agenda per lo Sviluppo Sostenibile.

CNA Lombardia - Confederazione Nazionale dell'Artigianato e della Piccola e Media Impresa

AGENDA 2030

12.4 Entro il 2020, ottenere la gestione ecocompatibile di sostanze chimiche e di tutti i rifiuti in tutto il loro ciclo di vita, in accordo con i quadri internazionali concordati, e ridurre significativamente il loro rilascio in aria, acqua e suolo, al fine di minimizzare i loro effetti negativi sulla salute umana e l'ambiente


STRATEGIA NAZIONALE DI SVILUPPO SOSTENIBILE

VETTORI DI SOSTENIBILITÀ

IV.3 Promuovere e applicare soluzioni per lo sviluppo sostenibile

TEAM DI PROGETTO E SVILUPPO

Interno
Esterno

Una persona a livello regionale e colleghi dei territori delle sedi CNA Provinciali responsabili delle tematiche ambientali.

DESTINATARI

200 tra Artigiani e Piccole e medie Imprese del Territorio lombardo.

Investimento
risorse interne

15 mila euro

Investimento
risorse esterne

-

RISULTATI E MONITORAGGIO

Le attività coinvolgeranno un panel di Aziende associate al “Sistema CNA Lombardia” alle quali, attraverso un percorso di accompagnamento, verrà proposto il processo di certificazione ReMade in Italy. Al termine dell’esperienza e del percorso, alle imprese coinvolte sarà somministrato un questionario per la rilevazione del livello di soddisfazione conseguito e per una ulteriore analisi dei fabbisogni.

COMUNICAZIONE

La recente collaborazione con ReMade in Italy sarà pubblicizzata attraverso i consolidati canali di comunicazione: siti web, news letter, social.